venerdì 30 dicembre 2016

Parlare




Parlare.

Parlare troppo.

Parlare troppo e male.

Pensare.

Pensare a bassa voce.

Urlare il proprio pensiero.

Rendersi ridicoli.

Farsi rubare i pensieri.

Far diventare i propri pensieri motivo di colpe da espiare.

Cercare nel silenzio la pace.

Non trovarla.

Invidiare ingiustamente e contro la propria essenza chi sa attendere.

Chi sa calcolare il momento giusto per uscire vincitore da una guerra che non hai mai voluto.

Chi sa nascondersi bene per evitare di essere scoperto da parole che non saprebbe reggere.

Chi vive per fotterti.

"Stupidi" io dissi, "voi non sapete
che il silenzio cresce come un cancro
ascoltate le mie parole che io posso insegnarvi,
aggrappatevi alle mie braccia che io posso raggiungervi"
Ma le mie parole caddero come gocce di pioggia,
e riecheggiarono
nei pozzi del silenzio 

Per aria The sound of silence - Disturbed

Nessun commento:

Posta un commento

il tuo commento è molto più importante di quello che hai appena letto