lunedì 28 novembre 2016

Gli avvoltoi sono pronti per gli avanzi


“Allora, se tu avessi un colpo,
l’
opportunità di avere tutto quello
che hai sempre voluto, un momento
lo cattureresti al volo o
lo lasceresti scivolare via?”

Faccia tra le mani

Abbassata con violenza

Sbattuta sul ginocchio

Che si eleva con estrema velocità

In silenzio

Nel silenzio

Per sentire con la massima affidabilità

Il sibilo dell'attesa

Il rumore dell’impatto

E il grido dello strazio

Senza pietà

Con gusto

Rivincita ribelle

Ecco

Questo è quello che il mio corpo aspetta

Paziente

E’ difficile vedere in me la violenza

Ma c’è

Cosa credi?

Quando il martello dell’ingiustizia

Ti ha colpito 

Mirando come un cecchino

E poi stringendoti al collo

A terra

Senza scampo

Deriso

Abbandonato

Violenza subita

Violenza accumulata dentro te stesso

Decomposta

Ma pronta a vivere di nuovo

Richiamata da uno scatto inaspettato

Forte come una spada che precipita

Affamata

Pronta a infilarsi nella tua testa

La tua, cazzo!

La tua, testa di cazzo!

Cosa sono quegli occhi?

Mi guardi come si guarda un mostro?

Hai paura?

Hai solo il naso che sanguina

Dentro sei vergine da insulto e da gogna

Impara a capire che è ancora l’inizio

Spaccherò ogni osso ogni vena

Berrò il tuo sangue sporco di noia

Mangerò la tua anima indifferente

Ti lascerò il tempo per capire ogni cosa

Lentamente

Lentamente

Lentamente

Senza scampo

Senza pietà

Senza il beneficio del dubbio

Stai perdendo te stesso

Quello che mi disprezzava

E lo stai perdendo sparendo

Gli avvoltoi sono pronti per gli avanzi

Ci pensi?


Per aria Loose Yourself - Eminem

Nessun commento:

Posta un commento

il tuo commento è molto più importante di quello che hai appena letto