martedì 9 giugno 2015

theShukran. Il mondo nelle tue mani.



Cosa penso di theShukran?

Penso che le persone non ringraziano mai abbastanza, e se lo fanno non lo fanno con il cuore.
Una volta mi è capitato di leggere un post, che diceva "ci vuole generosità nel dare ma ancora più ci vuole generosità nel ricevere, e le persone di valore le riconosci da questo semplice dato, da quanto siano capaci di generosità di ricevere un atto di generosità." cit. Luca Bauccio.
Mi hanno emozionata tanto queste parole e penso che sia proprio l'esatta descrizione di TheShukran, e gli shukrians possono essere solo persone di valore.

Takoua Ben Mohammed

E’ un po’ che ho voglia di  scrivere qualcosa su theShukran.

E credo che cominciare con le parole di Takoua dia già a primo impatto l’essenza di questo nuovo modo di comunicare tra le persone.

Mi sono ritrovato io stesso invaso da questa forza positiva alla quale manca ogni cosa di quello che il mondo attuale riesce a darci in abbondanza.

Manca l’astio.

Manca la rabbia.

Manca l’odio.

Manca l’intolleranza.

Sembra quasi incredibile come si possa riuscire a mettere da parte tutto questo per farsi investire dai loro esatti contrari.

E sentire addosso ossigeno.

In fondo si tratta di un social.

Nessuna novità.

Di un social fotografico, come ce ne sono tanti.

Ecco non ci sono amici, mi piace e frivolezze tipiche dei social che vanno tanto di moda e davvero non se ne sente la mancanza.

Nessuno sente la necessità di apparire più bello di quello che è.

E’.

Punto.

E a farsi un semplice giro dentro hai davvero la sensazione di avere in dono il mondo intero.

Le sue bellezze.

Le sue tradizioni che fanno unione, fratellanza e motivo di crescita insieme.

E la parola Shukran, Grazie, è naturale sentirla.

E’ naturale aver voglia di gridarla, cantarla, urlarla.



Già in tantissimi stanno aderendo in questi giorni.

Già la stampa si sta muovendo per parlarle.

Sono tutti molto più bravi di me a farlo e lascio spazio a loro per cantare le lodi anche tecniche della piattaforma.

Io, per ora,  mi sto godendo le persone che hanno avuto l’idea.

E sto cercando di capire meglio e bene.

E mi sento davvero fortunato in questo.

E’ come una benedizione che non pensavo di meritare.

E non ha paura o imbarazzo a urlare al miracolo.

La speranza che possa partire proprio da qua un nuovo modo di venirsi incontro, mentre fuori, altrove, impazza l’isteria collettiva dell’intolleranza, è grande.

Ma malgrado questo, credo sia necessario, per chi scopre questo, passando di qua, darvi qualche coordinata.

Per far parte di questa comunità basterà registrarsi sul sito www.theshukran.com.

Per leggere il manifesto e altre info collegarsi sul sito www.shukrians.com.

E io credo che per ora basti.

Avventuratevi.

Fidatevi di Tandoori.

Sarà come entrare in quel futuro al quale avevate addirittura smesso di sognare.

Avrete davvero la sensazione di avere il mondo nelle vostre mani.

Per aria The way you dream - 1 Giant Leap

Nessun commento:

Posta un commento

il tuo commento è molto più importante di quello che hai appena letto