venerdì 27 febbraio 2015

Sei una merda




“Sveglio e brillante per le corse quotidiane
Senza meta
Senza meta”

Non sempre occorre raccontare le cose

A volte basta farle capire lentamente

Atteggiamenti e risposte evasiva

Dolcezza magari

Questo ti farà perdere più tempo nel raggiungere i tuoi intenti

Ti renderà più facilmente oggetto che provoca rabbia

Ma potrai sempre e comunque affermare di non aver detto quello che è stato capito

Potrai continuare a fare la tua strada

E sarai sempre bellissimo

Visto da fuori sarai stupendo

Però ti sentirai una merda

Guardandoti dentro una vera merda

Ma tranquillo

Respira

Sarà solo questione di convincere te stesso che sei nel giusto, mascherare la puzza e non cedere mai alla necessità di confidarlo ad alcuno

Scaricare via ogni senso di colpa

Dare del pazzo a chi ti attacca

E fare la vittima sempre

Se non ci saranno complicazioni andrà bene fino alla morte

E magari qualche istante prima chiederai scusa

Dando la colpa al mondo folle in cui hai vissuto

Sperando che l’altro, di mondo, ti accolga ripulito

O che la merda abbia un valore diverso di là

Ehy merda mi raccomando...

Nessuna meta

Nessuna espressione


“Le loro lacrime hanno riempito i loro bicchieri
Nessuna espressione
Nessuna espressione”


Per aria Mad World – Gary Jules



Nessun commento:

Posta un commento

il tuo commento è molto più importante di quello che hai appena letto