mercoledì 28 gennaio 2015

Max Banfi - Pop artist around the world



Pop artist around the world


Ecco.

Questo è il modo in cui Max Banfi si presenta al mondo.

Lo fa in maniera semplice.

Intuitiva, ma diretta.

Viva.

Colorata.

Intorno al mondo e non sopra al mondo.

Quasi come fosse una delicatezza.

Forse lo è.

Ed è questo che vorrei chiedergli se lo incontrassi un giorno.

Perché quello che scorgo guardando i suoi lavori sono proprio vivacità e delicatezza.

Unite assieme.

Fuse a volte.

Indipendenti molto spesso.

Diventa quasi naturale innamorarsi degli atteggiamenti che Max dà ai volti che cristallizza nel tratto libero da ogni impalcatura e da ogni sotterfugio.

Anche quando coglie la malinconia di uno sguardo.

Senti addosso l'ossigeno.

E vedi la fierezza.

La naturale essenza.

Molto africana.

Come è africana l’illuminazione che spesso lo coglie.

Aperta.

Con ombre che servono solo per esaltare e mai per nascondere peccati inconfessabili.

Max è capace di acchiappare i sogni e di spalmarli sopra una tela per mostrarli al mondo.

Sperando che il mondo sia in grado di cogliere l'occasione che Madre Fortuna gli ha portato.

- - -


Le mie parole non possono arrivare come arriva l’immagine.

E per questo vi invito a visitarlo.

Basta cliccare sulla foto qui sotto.


Per aria  Seventh Heaven - Dreamcatcher

1 commento:

  1. Colori vivi e linee nette, il baobab è davvero bellissimo :)

    RispondiElimina

il tuo commento è molto più importante di quello che hai appena letto