lunedì 16 dicembre 2013

Infilarsi!

...Che poi a volte capita...


Ti ritrovi a parlare e a capire lingue che sei certo di non conoscere...

Quasi a sentirti parte di una beffa nei confronti di chi non capisce neanche se stesso...

Capita...

Magari Perché hai bisogno di entrare in simbiosi con qualcosa di lontanissimo e sconosciuto...

Perché lo senti bello...

Affascinante...

Perché senti ti possa far star bene...

Senti che non puoi rinunciare ad un miracolo...

Magari semplicemente Perché sei capitato in una situazione dove sei l'unico estraneo dove o ti butti e cerchi di far parte del contesto o te ne vai... Senza sapere cosa ti stai perdendo... Senza sapere se potevi arricchirti... Se potevi essere tu motivo di arricchimento per gli altri...

Ci vuole coraggio... Ma non basta...

Ci vuole sete di conoscenza... Ma non basta...

Ci vuole follia... Ma non basta ancora!

Bisogna arrivare a qualcosa di assolutamente lontano dal visto... dal toccato con mano... dal pensato se serve!

Entrare in qualcosa che gira su stessa velocissimamente...

E che non si fermerà mai per farti entrare...

Bisogna impattare il punto esatto in cui c'è spazio...

Infilarsi!

Cominciare a parlare con lingue che non conosci...

Cominciare a parlare tutte le lingue...

Partendo da suoni sconnessi e senza significato...

Arrivando a condividere...

Creando i presupposti per affidarsi completamente a chi hai di fronte...

...che poi io penso che completando la conoscenza si accorcino le distanze...

Completando la conoscenza si abbatterebbero le paure...

Si esalterebbero le diversità...

Non è che lo penso soltanto...

Io ne sono certo!

Se io potessi prenderei a calci nel culo i realisti...

Quelli che non credono più a un cazzo...

Quelli che se mi metto a dire ashlandenfunken sproizonievich mi prendono per uno che cogliona i russi o i tedeschi...

Senza sapè che magari sto a inventà 'na lingua nuova che un giorno sarebbe l'unica esistente...

Chi è in grado di contraddirmi con parole migliori e che in tutto il mondo tutti capirebbero?

Per aria Glossolalia - Vic Chesnutt

1 commento:

  1. sento incredibilmente mie queste parole!
    anche a me capita.
    sentirmi pià "vicina" a ciò che è lontano, non essere compresa..

    RispondiElimina

il tuo commento è molto più importante di quello che hai appena letto