sabato 6 aprile 2013

Via


(foto di Rossana G. - Varanasi  India)

Lasciar sbiadire...

Nell'inerzia...

O peggio...

Nell'incapace movimento del cuore verso la realizzazione di una nuova felicità...

Che hai toccato per qualcosa di molto più lungo di un attimo...

Che hai conquistato sudando forte e soffrendo...

"Se non fossi andato via, via via"

Cullarsi e lasciar sbiadire...

Quasi come se fosse impossibile perderlo quel sogno che si era realizzato...

Incastonato nella tua pancia...

Come se potesse essere eterno il suo risplendere...

"Se non fossi andato via, via via"

Sbagliare valutazione, cullarsi e lasciar sbiadire...

Con quella mano che prima aperta si stringeva in un'altra mano...

E che ora stringe mosche fuggite via e velocemente colpisce il petto...

Vuoto nella pancia e dolore sordo allo stomaco...

"Via, se non fossi andato via, via via"

Sbiadita la grazia del passato...

Vuoto il presente...

Nelle nebbie più fitte il futuro...

"Sogni che col freddo ibernati sembrano non reagire più..."

Indimenticato 

resta l'odore

E quegli occhi 

E il suono del...

E

Quell'ultimo atterraggio...

puff...

नमस्ते

Per aria Cuore Calmo - Nathalie

Nessun commento:

Posta un commento

il tuo commento è molto più importante di quello che hai appena letto