lunedì 11 giugno 2012

Sto monno...

"Ama e ridi se amor risponde
piangi forte se non ti sente
dai diamanti non nasce niente
dal letame nascono i fior"
Sto monno

ner grande e ner piccolo

c'ha bisogno de ribellasse...

Sto monno nun po' aregge

sti zozzoni

che se profittano de tutto e de tutti...

Sto monno nun gne la fa più

a sentisse chiamà infame

pe' colpa de quattro stronzi

che so potenti fori

e miseri dentro...

Sto monno nun se lo po' permette

de vedè sfrattà la gente

pe' giustificà li ponti da costruì...

Sto monno nun ce po' sta

a vedè li regazzini piagne

pe' motivi superiori...

(Che poi che ce po' esse de superiore

a vedè un regazzino contento?)

Sto monno se sente stupido

quanno la gente sopra a lui

se passa sopra

prepotente e arogante...

(Che poi come potremmo pretenne misercordia

se semo li primi a non regalalla?)

Sto monno è pronto a presentà il conto

perchè se sente solo e abbandonato

perchè semo sempre de meno quelli che se ribellano

perchè manco ce l'avemo più la forza pe' ribellasse

perchè ce conviene sempre annà sotto braccio ar potente

perchè sti cazzi se qualcuno s'aritrova ignudo e senza niente si tanto a noi ce danno pane macchina e casa...

(Che poi che gusto c'è a godesse la vita

quanno fori è tutto un cumulo de macerie

coi pezzi de carne de chi c'è rimasto sotto che spuntano de fori come fantasmi?)

Sto monno

ner grande e ner piccolo

c'ha bisogno de ribellasse...

E de trovà speranza

pe' dalla a chi ce l'aveva quasi in mano e che in un giorno solo l'ha persa...

Sto monno c'ha bisogno de rabbia vera

quella che se trasforma

quella che spopola la merda

pe' facce spunta sopra li fiori...

Tocca sta attenti

che sto monno è pronto a cambià indirizzo

e a lassacce senza terra sotto a li piedi

a morì appesi

senza manco la corda al collo..
Per aria Via del Campo - Fabrizio De Andrè
ma soprattutto le sue parole...
non me ne vogliate...

1 commento:

  1. qualche stereotipo sulle donne glielo perdoniamo a De André, perché comunque è il primo che ha elevato una prostituta a poesia.
    (Oh vedi de tiratte un po' su che in giro è tutto un pianto, io tra un po' evito pure de leggerme..)
    ciao Qwe

    RispondiElimina

il tuo commento è molto più importante di quello che hai appena letto