lunedì 7 maggio 2012

Vorrei...

Vorrei poter spiegare perfettamente una sensazione...

Vorrei poterla interpretare, cantare, urlare...

Vorrei far capire come e perchè...

Vorrei raccontare i turbamenti, le attese, le risse con gli altri me, le gioie, i fallimenti...

Vorrei poterlo fare lasciando andare...

Vorrei evitare condizionamenti esterni e ricostruzioni artefatte...

Vorrei poter far uscire il pensiero incontaminato...
 

Il problema è che tu sei poco lineare...
Cosa sarei io?

Tu sei in grado di dare risposte differenti a domande identiche...
Beh si può capitare...

Sai che così facendo rischi di risultare falso?
E' un rischio che non mi infastidisce... Lo preferisco all'essere falsificabile...

Ma poi la gente ti...
Non importa... Io...

Vorrei poter esprimere la mia convinzione nel momento in cui si crea...

Vorrei poterla confutare...

Vorrei poterla ribaltare un minuto dopo senza aver paura di passare per opportunista ...

Vorrei tornarci su ancora...

Vorrei centrifugarla...
 

Non hai paura di restare indietro?
Rispetto a cosa?

Le cose passano... Tornarci su ti impedisce di andare avanti... Di crescere...
A me piacerebbe crescere senza l'ossessione del tempo che passa...

Ma quello passa comunque... E un giorno sarai costretto a rincorrere...
Non importa... Io...

 
Vorrei sviscerare l'idea...

Vorrei capire perchè è venuta fuori...

Vorrei poterla rinnegare...

Vorrei avere una seconda possibilità...

Vorrei averne mille di possibilità...

Vorrei che restassero uniche...

Vorrei continuare a sentire addosso quella sensazione che ti fa svegliare all'alba pieno di ritmo vitale dentro...
 

Ma non è che tu vorresti tenere il piede in due scarpe?
E' un po' brutto a sentirsi ma rende l'idea...

Sei solo un incontentabile... Uno che non sa godersi il momento...
Continua mi piace...

Tu sei uno che...
No fermati non mi piace più...

Vedi?

 
Vorrei andare...

Vorrei stare...

Vorrei fare di inquietudine una virtù...

Vorrei non fosse necessario essere capito...
 

Eppure sei un libro aperto...
Ma come non ero uno poco lineare?
 
Vorrei che ogni istante restasse una questione di pianti, di attese, di speranze...

Vorrei che certe parole venissero lette col significato positivo che nascondono tra le pieghe...
 
Per aria Crying, Waiting, Hoping - Cat Power

2 commenti:

  1. vorrei più o meno le stesse cose, con tutte le conseguenze che comporta il volerle.
    Solo vorrei esserlo, positiva come quelle parole spiegazzate...

    RispondiElimina
  2. Ti lascio il mio saluto e l'augurio di un buon weekend.

    RispondiElimina

il tuo commento è molto più importante di quello che hai appena letto