mercoledì 1 febbraio 2012

Sulla Strada



"...Qual è la tua strada amico?

...la strada del santo,
la strada del pazzo.
la strada dell'arcobaleno,
la strada dell'imbecille,
qualsiasi strada.

E' una strada in tutte le direzioni per tutti gli uomini in tutti i modi"

(jack Kerouac)

- - -

...che poi rintrona il quesito...

Ma ndo cazzo sto annà io?

"Sempre dritto amico!

Non te poi sbaglià!!"

Così avrebbe detto quello con l'anima pura...

Senza arrovellarsi con le mani incrociando le braccia per mimare fantomatici percorsi...

Come avrebbe fatto quello che nemmeno sa bene di cosa sta parlando...

Mi è arrivato tra le mani un lavoro che usa la metafora del viaggio per raccontare un percorso di studio...

Difficilissimo per me...

Ma che vuoi? Io...

Se mi danno qualcosa tra le mani prendo quello che mi fulmina...

E c'era sto pezzetto di Kerouac...

E poi ce n'era uno di Baudelaire...

E quest'ultimo era davvero spaccacuore per uno che quando non sa che fare urla a mo' di Sioux incazzato:

ANDIAMO!!

"Ma ndo cazzo annamo?"

...direbbe il mio amico che non c'è più...

Ma io che ne so?

E' solo che fermo non ci riesco a stare...

- - -

"Ma i veri viaggiatori sono soltanto quelli che partono

per partire; cuori leggeri, simili

a palloncini,

non si allontanano dal loro destino

e senza sapere perchè, dicono ogni volta:

- Andiamo! -

Sono quelli i cui desideri hanno la forma di nuvole,

quelli che sognano, (omissis che non mi piace),

piaceri immensi, mutevoli, sconosciuti,

di cui l'animo umano non ha mai conosciuto il nome!"

(Charles Baudelaire)

- - -

Insomma...

Amico mio...

Sti gran cazzi del dove...

Chi se ne frega!

Lo scopriremo quando...

Arrivati ad un certo punto...

Ci sembrerà di esserci fermati...

Quasi per capire se la direzione non porti contro un muro...

Insomma...

Da lentissimo a velocissimo...

ANDIAMO!!!

Per aria The Road - Nick Cave & Warren Ellis

5 commenti:

  1. Quella di Kerouac è una delle mie citazioni preferite, l'ho trascritta di diario in diario per anni (in inglese). Un abbraccio da Bombay

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Baudelaire, parole meravigliose... e il sogno di Kerouac è stato anche il mio. Ps: meravigliosa la musica pure ....

      Elimina
  2. mah!
    ma dove vado me lo chiedo spesso anch'io...
    insieme ad un'altra bella domanda e ma dove arriverò... mi piacerà e riuscirò finalmente a fermarmi?

    RispondiElimina
  3. Accidenti non avevo proprio capito niente.
    Sei qui.
    Prendo nota (anche per la musica)

    RispondiElimina
  4. Ecco.
    Allora,
    mò che dico?
    Non dico niente.
    Sorrido in modo ebete
    guardo lo schermo
    scrivo due righe
    e proseguo la lettura
    'che mi piace assai
    e intanto anche questo è un "andare"...
    (ce la farà il mio commento a restare appiccicato qui?!)
    Proviamo và! :-)
    (bello-bravo-bis!)
    MrsQT

    RispondiElimina

il tuo commento è molto più importante di quello che hai appena letto