martedì 22 novembre 2011

Dormi che la notte...

Dai tempi che furono...
 Caro Lele,
è qualche mese che non ci scriviamo ed è un po' di tempo che penso a come certe speranze che mi giuravi che non avresti mai abbandonato si stiano pian piano vanificando.
Magari sbaglio. Io spero di sbagliare. Ma questo silenzio mi lascia dentro cattivi sapori.
Mi chiedo spesso a cosa pensi. Mi chiedo se lasci trascinare i tuoi pensieri dagli errori che hai fatto. E da tutto quello che hai perso commettendoli. O se hai continuato a costruire nella testa e nel cuore il modo per riparare. Per darti una possibilità una volta fuori. Per dare la possibilità al mondo di far capire chi sei.
Ho paura. Ho paura che quel "io sarò sempre il pusher! io sarò quello che ha rovinato un sacco di ragazzi!" ti stia seppellendo. Ho paura che alla fine avranno ragione quelli che dicono che chi merda nasce merda deve morire.
Ho paura. Ho paura che quella forza che hai spesso messo da parte non sia più in grado di venire fuori. E che ti lasci trascinare dai ritmi lenti di un posto che, malgrado tutto, non è il tuo.
E si Lè il tuo posto sai benissimo qual è!
Le stelle servono a far luce. E sono sprecate a star ferme là, fra una ragnatela e un trave...
Dall'altra parte delle sbarre quelli che sono i tuoi amici, si forse pochi rispetto a quelli che pensavi di avere, stanno costruendo meraviglie. Ma gli manca qualcosa. Quel tocco che solo tu puoi dare.
Manca poco.
Io spero. Io spero che quando perdi la speranza tu possa appoggiare la testa al cuscino e addormentarti.
Cosicchè io potrò chiedermi "Chi lo sa se dormi..."
Lele... "Dormi che la notte si porta via i pensieri ".
Io ti aspetto! E ti aspetto continuando a stupirmi di quello che succede. Perchè di meraviglie me ne accadono in ogni momento. Si certo non solo quelle. Ma è la vita.
E con lei ti aspetto. Perchè sennò mi annoio ad aspettare da solo. E quella noia, così più potente e assassina della mia, di cui tu stai facendo il pieno lasciala là.
Daje!
Peppe
Per aria - La Lungara - Renato Zero

2 commenti:

  1. passo solo per un saluto... il tuo post merita silenzio e riflessione...
    un bacio

    RispondiElimina

il tuo commento è molto più importante di quello che hai appena letto