venerdì 15 luglio 2011

Affidarsi

Ancora un rigurgito...

Ah come mi ritorna attuale!

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

(foto di Danilo Butcovich)

In fondo si tratta di accettare il rischio che l'apparenza disegna...

Si tratta di chiudere gli occhi e lasciarsi andare alla felicità...

Si tratta di liberarsi del paradosso che fa venire il braccino quando siamo vicini alla realizzazione di un sogno...

In fondo quello che i nostri occhi ci fanno percepire insormontabile potrebbe essere l'unica salvezza...

L'unica possibilità che abbiamo per trovare quel sorriso puro...

...Quello che ci fa sentire liberi...

Vivi...

In fondo si tratta di un attimo...

Si tratta di quel preciso attimo in cui puoi decidere se lasciar scorrere o andare a vedere cosa c'è sotto...

Si tratta di scegliere se voltarsi e andare via o buttarsi e affidarsi...


... e questa ci suona benissimo come accompagnamento...

5 commenti:

  1. Ciao! Bella questa foto, così indiana. Clara di Tabaccherie Orientali

    RispondiElimina
  2. Ho letto qua e anche nell'altro blog!
    Abbiamo un mondo in comune..avevi proprio ragione!Ho sfogliato gran parte dei tuoi post...trovando parti di me in ognuno :)

    RispondiElimina
  3. Una foto bellissima, che rappresenta al meglio le tue parole profonde. Sì, avere il coraggio di seguire un sogno, il nostro sogno, anche se può sembrare irrealizzabile, è ciò che ci fa sentire vivi. E allora tuffarsi è meglio che rinunciare per paura, raccogliere erbe secche in mezzo ad un deserto è meglio che rassegnarsi. Ciao, Sqwerez!

    RispondiElimina
  4. @Veronica grazie. Lo scatto è del mio grande fratellone di latte... Lui si che sa cogliere l'attimo.

    @Clara. non poteva che essere molto indiana...

    @Dreamy Melrose. Dopo aver visto le tue foto e letto il tuo post molte cose mi sono tornate alla mente. Certe condivisioni fanno bene all'anima.

    @Ninfa. Che dire? Questo è quello che speriamo di fare nel momento delle scelte.

    RispondiElimina

il tuo commento è molto più importante di quello che hai appena letto